La mia cucina_Bucataria mea

27 marzo 2009

Pasta_Tortelli di zucca

La ricetta di Marina_Tortelli di Zucca (Fagnano) (ca. 50 tortelli)

Impasto: 200 gr. di farina bianca + 200 gr. di farina di grano duro, 4 uova, 1 cucchiaio di olio ev + 1 goccio d’acqua + pizzico di sale. Impastare tutti gli ingredienti, lasciare riposare la pasta e tirare le sfoglie. Ripieno: ca. 600/700 gr. di zucca (esterno verde scuro, interno arancione regolare), cuocere al forno con buccia ma senza semi tagliata a pezzettoni per ca. 40 minuti. Togliere polpa dalla buccia e passare allo schiacciapatate, mettere prima in scolapasta e poi per una notte intera in una garza a scolare. Aggiungere alla polpa di zucca 1 pugnetto di amaretti sbriciolati, 1 cucchiaio di mostarda mantovana piccante (in alternativa 1 cucchiaio di Cognà), 2 cucchiai di parmigiano, sale e pepe; mescolare bene tutti gli ingredienti e lasciare riposare per 1 oretta. Confezionare i tortelli quadrati e disporre su un vassoio ricoperto con uno strofinaccio infarinato. Si possono surgelare inserendo il vassoio nel freezer e dopo 1 ora mettere i tortelli in sacchetti. Quando si desidera mangiarli si tuffano in acqua bollente salata ancora surgelati.

Ho pulito la zucca, l’ho tagliata a dadini e l’ho fatta cuocere in forno a 200°C fino quando era morbida_Am curatat si taiat bucatele dovleacul dupa care l-am pus in tava cuptorului si copt la 200°C pina ce bucatile erau moi l’ho fatto raffreddare e poi l’ho schiacciato con lo schiaccia patate_ l-am lasat sa se raceasca, l-am pasat l’ho sistemato in uno scolapasta mettendoci un pezzo di garza e l’ho fatto scolare coperto per 2 giorni in frigo (i 2 giorni non sono obbligatori, è stato un caso)_ l-am pus intr-o strecuratoare in care am pus si o bucatica de tifon ca sa lase toata apa si astfel l-am tinut la frigider 2 zile, nu e obligatoriu sa stea atita timp Ho aggiunto 4 cucchiai di parmigiano, 5 amaretti e un cucchiaio di mostarda _Apoi am adaugat vreo 4 linguri de parmigiano, vreo 5 pricomigdale (amaretti) si o lingura de “mostarda

La pasta l’ho fatta con 200 gr di farina di grano duro e 200 gr di farina 00, 4 uova intere e un cucchiaio di olio d’oliva extravergine, sale (non essendo le uova tutte uguali puodarsi che l’impasto necessiti di un po’ di farina in più se le uova sono troppo grosso o il contrario, se sono troppo piccole è utile aggiungere un pochino di acqua o di vino, deve risultare un impasto liscio e facile da lavorare)_ Pasta am facut-o din 400 de grame de faina din care 200 de griu dur si 200 de normala, 4 oua intregi si o lingura de ulei de masline extravirgin, sare (nefiind ouale toate egale poate ca aluatul are nevoie de un pic de faina in plus daca sunt prea mari sau invers, daca sunt prea mici e nevoie de un strop de apa sau de vin, in orice caz aluatul trebuie sa fie neted si usor de lucrat cu el)ho messo a lavorare Ken_Ken a amestecat totul ho messo la pasta a riposare sotto la ciotolla per non farla seccare _am pus aluatul sub un castron ca sa nu se usuce Poi l’ho tagliata a pezzi_Am taiat aluatul Ho steso un po’ aiutandomi con la farina se necessario_Apoi, fiecare bucata de aluat am intins-o cu sucitorul, ajutindu-ma mereu cu faina E l’ho passata nella macchina prima sul 7 poi man mano abbassando fino al 2_Apoi am trecut-o prin masina de paste. Masina are 2 ruluri prin care trece fisia de aluat si distanta dintre ele se regleaza de la 7 la 1, incep prin a o trece prima data prin 7, apoi 6 si tot asa pina la 2 Imagine Atasata L’ho uniformizzata ancora con il matterello_Obtin o foaie subtire pe care o mai intind un pic cu sucitorul ca sa o uniformizezImagine Atasata Ho infarinato la forma per agnolotti e quella per ravioli_Acestea sunt cele 2 forme care m-au ajutat, cea din metal este pentru un tip de paste umplute specific acestei zone numiti “agnolotti” iar cea de plastic este pentru “tortelli” din peste, de fapt aveau o frumoasa coada de peste pe care eu am taiat-o.  Imagine Atasata Ho messo un strato di pasta sulla forma e riempito i buchi con il ripieno_Pun o foaie peste forma, umplu gaurile cu umpluturaImagine Atasata Ho messo un altro strato di pasta e ho passato il matterello_deasupra pun alta foaie sau aceeasi foaie daca e mai lunga, apoi trec apasnd bine cu sucitorul, astfel “tortellini-i” se vor separa foarte usor. Cine n-are instrumentele acestea poate face o foaie pe care pune gramajoare de umplutura, o alta foaie deasupra, apoi bine in jurul gramajoarelor si taiat cu rotita. Mie imi plac chestiile simetrice asa ca imi place sa le fac cu formele astea, dupa mine se fac si mai repede. Imagine Atasata Questi sono quelli fatti con la forma dei ravioli di pesce presa con qualche raccolta di ricette uscita in edicola qualche anno fa, era la prima volta che la usavo e così ho scoperto che la forma è di pesce, solo che ho dovuto tagliare la coda del pesce perché non ero in tema, con queste e con gli avanzi ho fatto dei maltagliati. E non fidandomi ho passato ancora con la forchetta il bordo_ Acestia erau cei facuti cu forma de peste, pe ei i-am mai apasat pe margini cu o furculita pentru ca era prima oara cind foloseam forma asta si mi-era frica ca se vor desface.Imagine Atasata

Questi erano quelli fatti nella forma degli agnolotti_ Asa aratau cei facuti cu forma din metal. Imagine Atasata Con i ritagli di pasta ho fatto  i maltagliati_Cu resturile de pasta am facut “maltagliati” adica “rau taiati, resturi”Imagine Atasata

Gli ho fatti bollire I-am pus la fiert ca de obicei in apa fierbinte si putin ulei ca sa nu se prinda_Dupa ce incep sa fiarba si se ridica la suprafata sunt gata.16_bollireConditi con burro e salvia _Separat am topit putin unt in care am pus citeva frunze de salvie rupte. Am scurs pastele, amestecat cu untul si in farfurie cu parmigiano deasupra. Imagine Atasata

Primo piano_Primplan Imagine Atasata 

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: