La mia cucina_Bucataria mea

14 agosto 2011

Zacusca di peperoni e melanzane_Zacusca de ardei si vinete

Filed under: 01. Antipasti_Aperitive, 17. Ricette romene_Reţete româneşti — Tag: — Adriana Nicoleta @ 16:58

La zacusca è una conserva romena nata per “conservare” per l’inverno peperoni e melanzane. Si mangia spalmata sul pane. Per me la zacusca è questa, cioè con peperoni e melanzane, peperoni in quantità doppia rispetto alle melanzane, ma si può fare in svariati altri modi cioè con tantissime altre verdure come per esempio carote o zucchine, con i funghi oppure con i fagioli. Il procedimento è un po’ laborioso ma il risultato è buonissimo, almeno per me. La tecnica di cottura è quella sulla piastra, avendo spazio e possibilità abbiamo allestito una piastra enorme sulla quale abbiamo arrostito l’intera quantità di verdure. Sia le melanzane che i peperoni devono essere interi ed integri per poter essere cotti interi sulla piastra fino quando la buccia è completamente bruciata e la polpa cotta. In questa maniera il sapore sarà leggermente affumicato. Oppure si possono cuocere su una piastra messa direttamente sulla fiamma del gas.

Le dosi usate sono quelle di sempre di mia madre, con qualche piccolissima modifica_Cantitatile folosite sunt cele dintotdeauna folosite de mama cu citeva mici modificari

10 kg di peperoni interi – 10 kg de ardei intregi

5 kg di melanzane intere – 5 kg de vinete intregi

1 kg di cipolla  (ho usato cipolle rosse di Tropea 1.3 kg) – 1 kg de ceapa  (am folosit 1.3 kg)

olio extravergine d’oliva (la dose di mia madre era di un litro e mezzo, io ho usato circa mezzo litro) – ulei de maline extravirgin (cantitatea folosita de mama e de un litru jumatate, eu am folosit circa jumatate de litru)

una lattina di concentrato di pomodoro (ho usato 1.4 kg di polpa di pomodoro Coalvi) – o cutie de bulion (am folosit 1.4 kg de pulpa de rosii)

sare grosso e 5 pepi in grani – sare grunjoasa si piper de 5 feluri boabe

Si puliscono con un panno umido le melanzane e i peperoni_Se curata cu o cirpa umeda ardeii si vinetele

La cottura_Coacerea

Alle melanzane si deve togliere la buccia bruciata, si mescolano un po’ nel mixer per ottenere una purea, la quantità ottenuta alla fine era di 2 kg_Vinetelor se inlatura coaja arsa, se amesteca putin pentru a obtine un piure, cantitatea obtinuta la sfirsit era de 2 kg

Si spellano i peperoni dalla buccia bruciata, senza usare acqua perchè perdono sapore e poi si frullano fino ad ottenere dei pezzettini piccolissimi, la quantità ottenuta alla fine era di 5.3 kg_Se curata de coaja ardeii fara a folosi apa pentru ca isi pierd gustul, se amesteca in mixer pina ce se obtin bucatele micute, cantitatea obtinuta la sfirsit e de 5.3 kg

Si pelano e si tagliano le cipolle e dopo si fanno soffriggere nella quantità d’olio_Se curata si se taie ceapa si se caleste in cantitatea de ulei

Si aggiungono le melanzane, i peperoni, il pomodoro, il sale ed il pepe e si fa cuocere il tutto mescolando spesso per almeno un’ora. Mia madre si fermava con l’olio affiorava in superficie, io usandone molto meno non potevo arrivare a questa condizione_Se adauga vinetele, ardeii, rosiile, sares si piperul si se lasa la fiert amestecind mereu cel putin o ora. Mama se oprea cind uleiul iesea la suprafata, eu punind mult mai putin nu puteam obtine conditia asta.

Si invasa bollente e si fanno sterilizzare i barattoli facendoli bollire_Se pune in borcane fierbinte si se sterilizeaza borcanale fierbindu-le

Quando sono freddi si ripone in dispensa_Cind sunt reci se aseaza in camara

La sua morte è spalmata sul pane_Se serveste pe piine

6 commenti »

  1. bellissime ricette, complimenti

    Commento di laura — 17 settembre 2011 @ 17:41

  2. Grazie mille.

    Commento di adriananicoleta — 17 settembre 2011 @ 22:30

  3. la zacusca e’ buonissima.io l’ho scoperta grazie a mio marito che e’ rumeno.i suoi genitori la fanno buonissima ed anch’io verrei imparare a cucinare come loro.

    Commento di silvia — 20 febbraio 2012 @ 19:40

  4. C’è un po’ di lavoro da fare ma il risultato è soddisfacente🙂

    Commento di adriananicoleta — 20 febbraio 2012 @ 19:52

  5. grazie mille

    Commento di Laura Necsoiu — 15 agosto 2012 @ 16:53

  6. Provala con l’uovo al tegamino !!!

    Commento di anna — 13 settembre 2016 @ 18:00


RSS feed for comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: